In Europa circa il 40% degli adulti soffre di disturbi del sistema venoso. Le conseguenze sono le vene varicose e altri tipi di problemi legati alla circolazione. I primi segnali da cogliere sono gambe stanche e pesanti o caviglie gonfie alla sera. Una delle cause più comuni della malattia venosa può essere legata a fattori genetici che rendono il tessuto connettivo debole. La mancanza di esercizio fisico, sovrappeso, fumo, lavorare in piedi e abbigliamento troppo stretto sono ulteriori fattori di rischio. Nei casi di disturbo venoso congenito purtroppo puoi fare qualcosa solo in misura limitata. Al contrario, però, puoi limitare ulteriori fattori di rischio, e tenere le tue gambe in forma e sane grazie a tanto allenamento fisico.

TANTO MOVIMENTO PER MANTENERE LE TUE GAMBE SANE

Il movimento, in particolare quello dei muscoli delle gambe, attiva le pompe muscolari e aiuta le vene a trasportare il sangue verso il cuore. Le valvole venose fungono da valvole di ritegno e impediscono al sangue di rifluire nelle gambe. Una volta che queste valvole perdono tutta la loro funzionalità, non si chiudono più correttamente, il sangue che scorre indietro si accumula nelle gambe. A questo punto le vene superficiali si ingrossano e diventano visibili ad occhio nudo. Ti è mai capitato di sentire le tue gambe stanche e pesanti? Non sottovalutare questo sintomo. In realtà potrebbe essere piuttosto serio, ed essere il primo segnale di una malattia venosa. Per questo motivo dovresti correre subito ai ripari e fare qualcosa a riguardo: sfrutta ogni occasione per muoverti quanto più possibile.  

MUOVITI, MUOVITI & MUOVITI

Al posto dell'ascensore prendi le scale. Se puoi, evita di stare in piedi o seduta troppo a lungo e allenati regolarmente. Alternare l’allenamento di forza all’allenamento di resistenza è un ottimo metodo per contrastare al meglio un problema venoso. Ma anche tutti quegli sport, delicati, che non sollecitano troppo le articolazioni sono "a prova di vene". Ciò include, ad esempio, l'allenamento mirato per la forza dell’intero fisico. Quelle attività sportive, invece, che comprendono scatti o arresti bruschi possono avere un effetto negativo sulle vene e andrebbero evitati.

COSa fare PER LE TUE GAMBE e le vene varicose:

Se ti alleni regolarmente e fai tesoro di questi suggerimenti, le tue gambe ti ringrazieranno:

  • Inizia la giornata con una doccia alternando acqua calda a acqua fredda per stimolare la circolazione sanguigna nelle gambe.
  • Segui una dieta sana ed equilibrata per non appesantire la digestione, dato che troppa pressione sull'addome, mette sotto sforzo inutile le vene.
  • Tieni il tuo peso sotto controllo e bevi almeno due litri d'acqua al giorno.
  • Evita di fumare e di bere alcolici.
  • Indossa abbigliamento comodo e largo, che non ti stringa troppo.
  • Evita di sollevare carichi pesanti.
  • Fai attenzione alle piscine troppo calde, ma anche alla sauna. Sessioni troppo prolungate sottopongono i vasi sanguigni ad ulteriore stress. Sarebbe meglio quindi evitare entrambi.
  • In alternativa puoi fare regolari docce di acqua fredda su piedi e gambe.
  • Dimentica i tacchi alti nell'armadio e concediti di camminare a piedi nudi di tanto in tanto.
  • Ogni volta che puoi, cerca di tenere le gambe in alto. Se ti sdrai sul divano p.es. metti un cuscino sotto ai piedi per tenerle più alte rispetto al cuore.  
  • Se necessario, indossa calze a compressione graduata, eventualmente anche mentre pratichi sport, dato che alleggeriscono le gambe con una pressione mirata dall'esterno.

Per ulteriori consigli rivolgiti alle nostre trainer Mrs.Sporty...

BUON DIVERTIMENTO!

Scopri di più sull'allenamento funzionale di Mrs.Sporty oppure prenota ora il tuo allenamento di prova gratuito e non vincolante nel club più vicino a casa tua!

11. Maggio 2018
Chiudere menu